page

Misure a sostegno delle imprese

Italia Pubblicato il “Decreto Liquidità”.

Nella Gazzetta Ufficiale dell’8 aprile 2020, è stato pubblicato il decreto-legge 8 aprile 2020, n. 23, recante “Misure urgenti in materia di accesso al credito e di adempimenti fiscali per le imprese, di poteri speciali nei settori strategici, nonché interventi in materia di salute e lavoro, di proroga dei termini amministrativi e processuali” (cd. Decreto Liquidità).

In generale, il DL Liquidità prevede un set di misure volto a garantire flussi di liquidità alle imprese e operatività alle stesse, proroga i versamenti erariali e contributivi e rafforzare la capacità di resilienza del tessuto produttivo, anche rispetto ad “acquisti predatori”.

Quattro le principali finalità.

  1. Il sostegno alla liquidità, mobilitando 400 miliardi di garanzie per il supporto delle imprese e dell’export, anche potenziando l’intervento del Fondo di garanzia per le PMI. Inoltre viene modificato il funzionamento dell’intervento di SACE per potenziare il sostegno pubblico all’esportazione delle imprese. L’intervento libererà, secondo le stime fornite dal Governo, fino a ulteriori 200 miliardi di risorse da destinare al potenziamento dell’export.
  2. Interventi di natura fiscale, a partire da una ulteriore sospensione dei versamenti tributari e contributivi..
  3. La garanzia della continuità aziendale nella difficile fase emergenziale, attraverso un pacchetto di misure che impattano sul diritto societario e su quello concorsuale, nonché il rinvio di un anno dell’entrata in vigore del Codice della Crisi e dell’Insolvenza (rinvio calendarizzato al 1° settembre 2021).
  4. Il rafforzamento della disciplina dei poteri speciali nei settori di rilevanza strategica. In particolare, le misure in tema di poteri speciali puntano ad ampliare le prerogative del Governo, estendendo l’ambito applicativo dei Golden Power a tutti i settori ritenuti di rilevanza strategica dalla disciplina europea sullo screening degli investimenti esteri diretti e anche a investimenti effettuati da soggetti appartenenti all’Unione europea.

Scarica gli allegati


 Il 23 aprile 2020 i capi di Stato e di governo europei hanno valutato i progressi compiuti in merito ai diversi aspetti della risposta europea alla pandemia da Covid-19.

Hanno accolto con favore le due tabelle di marcia presentate dalla Commissione, una relativa alla graduale revoca delle misure di contenimento del coronavirus e l’altra relativa alla ripresa dell’economia europea alla fine dell’epidemia.

E’ stato approvato l’accordo raggiunto dall’Eurogruppo in merito alle misure per finanziarie per la ripresa, tra cui il MES, il meccanismo SURE e il recovery fund.

In particolare, i leader hanno convenuto di lavorare alla creazione di un fondo per la ripresa. A tal fine hanno incaricato la Commissione di presentare con urgenza una proposta, attesa per i primi di maggio.

Leggi il Comunicato integrale. 


Tutti i provvedimenti

Data Titolo
14.03.2020 Le Misure adottate a livello Europeo contro il Covid-19
13.03.2020 Flessibilità agli Stati Membri per fronteggiare l’emergenza
12.03.2020 Piano Straordinario Promozionale 2020