chi siamo

Presidenza

Giuliano Busetto

Presidente BusettoGiuliano Busetto guida dal 2008 il settore industriale di Siemens, nelle sue diversificate organizzazioni, con responsabilità per l’Italia e per alcuni Paesi dell’area Mediterranea. In questo periodo di tempo ha condotto il settore stesso ai primissimi posti per importanza in termini di fatturato e risultato operativo nel ranking mondiale del Gruppo, immediatamente dietro a Germania e Cina, ma spesso davanti agli Stati Uniti.

Come manager profondamente italiano, con tecnologia tedesca accompagnata però da ingegneria, applicazioni e personale italiano, opera a sostegno del vantaggio competitivo delle imprese locali, rappresentate dai grandi gruppi industriali e dall’ampio numero di PMI, all’interno delle quali si annoverano in prevalenza OEMs dediti all’export. Nel farlo contribuisce con processi innovativi e tecnologia avanzata al loro successo, garantendo alle imprese servite competitività nei rispettivi mercati di competenza.
Nato a Venezia il 10/05/57, si sposta con la famiglia a Milano in giovane età.
Dopo la maturità classica al liceo “B. Zucchi” di Monza, consegue la laurea in Ingegneria Elettrotecnica al Politecnico di Milano nel 1983 e un master post laurea in Marketing Management presso la SDA Bocconi.
Svolge il Servizio militare nel Genio Ferrovieri dove, con responsabilità tecnica, guida la realizzazione di carrozze rotabili attrezzate a Convoglio di Pronto Intervento ancora in operazione.
Ha studiato per 10 anni pianoforte e altre discipline musicali. Ama la storia, pratica lo sci e diverse altre attività sportive.
Lingue straniere: Inglese e Tedesco
E’ sposato, ha due figli universitari e risiede a Monza.

Curriculum Vitae

Inizia la sua attività professionale in Hartmann&Braun, Società del gruppo Mannesmann AG, ricoprendo molteplici ruoli di crescente rilevanza in ambito tecnico e successivamente commerciale: nominato dirigente nel 1990, assume e mantiene fino al 1996 l’incarico di Direttore della Divisione Industries, attiva nel controllo dei processi industriali, degli impianti di cogenerazione e gassificazione.
Nel corso dello stesso anno la Società è acquisita da Elsag Bailey Process Automation N.V., di diritto olandese e quotata alla Borsa di New York, con capitale a maggioranza Finmeccanica. E’ nominato Direttore Finmeccanica e guida dapprima una delle Business Unit relative ai sistemi di controllo di processo e successivamente la Divisione Prodotti e Sistemi di Analisi, integrando anche le attività della Società Fisher e Porter, rilevata nel frattempo.
Nel corso del 1999 l’intero gruppo internazionale Hartmann&Braun-Elsag Bailey viene acquisito dal colosso svizzero-svedese ABB. All’interno della nuova realtà, assume incarichi di sempre maggior importanza fino a essere nominato Senior Vice President con responsabilità di Sales and Marketing per le divisioni Utilities (sistemi e soluzioni per la generazione e distribuzione di Energia) e Power Technology Products (trasformatori di potenza, di distribuzione, prodotti e componenti di alta e media tensione).
Nel luglio 2002 approda in Siemens come Managing Director della Divisione impiantistica Industrial Solutions & Services, attiva prevalentemente in specifici comparti del mondo industriale e delle infrastrutture, ricoprendo contemporaneamente anche il ruolo di Amministratore Delegato e Presidente di TAU Controllo Processi S.p.A., SIS-Toscana S.r.l., operante nel global service, e Treesse S.r.l., società facenti capo alla Divisione stessa. In quest’ambito compie un processo d’integrazione, di focalizzazione delle attività sui principali clienti finali e di completo “turnaround” positivo in termini di profittabilità.
Dal 1 gennaio 2006 assume la responsabilità della Divisione Automation and Drives, costituita da un esteso portafoglio di prodotti di automazione, controllo, drives e distribuzione di energia, che porta a livelli di fatturato di 1 miliardo di euro e a un rafforzamento della leadership sul mercato.
Dall’ottobre 2008 guida, come Country Sector CEO, tutte le attività industriali di Siemens Italia raggruppate nel nuovo Settore Industry, che con Healthcare ed Energy costituiscono il Gruppo in Italia e nel mondo.
Il settore Industry Italia è articolato in 6 Divisioni – suddivise a loro volta in una trentina di Business Unit con responsabilità di P&L – e in alcune Legal Entities, con un organico complessivo di circa 3000 persone. Nella fattispecie raggruppa le sue attività principali nelle Divisioni: Industry Automation, dedicata all’automazione industriale; Drive 3 Technologies, comprendente motori, azionamenti, soluzioni per macchine automatiche e a controllo numerico; Industry Solutions, focalizzata sull’impiantistica chiavi in mano; Building Technologies, relativa alle tecnologie di controllo per gli edifici; Mobility, operante nei trasporti su rotaia, nel segnalamento e nel controllo del traffico. Sempre all’interno del Settore rientra anche la Legal Entity Osram S.p.A., attiva nelle tecnologie d’illuminazione.
Dal 2012 il settore, sotto la responsabilità di Busetto, focalizza e raggruppa il proprio business nell’ambito dei mercati prettamente industriali, delineando la propria organizzazione e struttura operativa nelle rinnovate Divisioni Industry Automation, Drives Technologies, Customer Services e integrando anche le attività siderurgiche Metals Technologies, per consolidare le competenze mondiali nel campo dei laminatoi lunghi.
Dal 2015, il settore industriale, sotto la guida di Busetto, segue la strategia del Gruppo Vision 2020 concentrando tutte le attività nelle Divisioni Digital Factory – orientata ai sistemi, componenti, soluzioni e service per l’industria manifatturiera nonché alle tecnologie di digitalizzazione del software industriale – e Process Industries & Drives, indirizzata alle soluzioni chiavi in mano, componenti e sistemi di automazione, drive train per l’industria dei processi continui e integrati.
E’ inoltre Consigliere di amministrazione di Siemens Industry Software S.r.l., società attiva nell’Industrial Software CAD/CAM 3D e PLM.
Dal luglio 2010 è il Presidente di ANIE Automazione.
E’ Vice Presidente di Emit, l’Ente Morale “Giacomo Feltrinelli” per l’incremento dell’Istruzione Tecnica, che opera nel settore della formazione professionale.