il servizio

18 aprile 2018: Scade il termine per l’invio del DGUE in forma cartacea

L'art. 85, co.1, del Codice dei contratti pubblici prevede che: "il DGUE è fornito esclusivamente in forma elettronica a partite dal 18 aprile 2018

Scade il 18 aprile 2018 il termine per l’entrata a regime della disciplina relativa alle modalità di compilazione del DGUE.

La disciplina dell’art. 85 del Codice prevedeva infatti un periodo transitorio di due anni per l’effettiva entrata a regime della disciplina. Tanto è vero che fino alla data del 18 aprile 2018 le stazioni appaltanti hanno accettato anche l’invio del DGUE in formato cartaceo.

Nonostante la scadenza del termine previsto dal Codice, con comunicato del 30 marzo 2018, il MIT ha fatto sapere che la scadenza fissata all’art. 85 sarà solo formale in quanto, solamente dal 18 ottobre 2018 il DGUE: “dovrà essere predisposto esclusivamente in conformità alle regole tecniche che saranno emanate da AgID ai sensi dell’art. 58, co.10, del Codice dei contratti pubblici”.

Si legge infatti nel comunicato del MIT che a partire dal 18 aprile 2018 si entra in una seconda fase transitoria nella quale  le amministrazioni: “che non dispongano di un proprio servizio di gestione del DGUE in formato elettronico, o che non si servano di altri sistemi di gestione informatica del DGUE potranno chiedere alle imprese di trasmettere il documento in formato elettronico, compilato secondo le modalità ivi indicate, su supporto informatico all’interno della busta amministrativa o mediante la piattaforma telematica di negoziazione eventualmente utilizzata per la presentazione delle offerte”.

In altre parole fino alla data del 18 ottobre 2018 sarà possibile inviare i documenti di gara su dischetto o chiavetta elettronica.

Si allega il testo del Comunicato del MIT 30.03.2018

Wildcard SSL
Wildcard SSL