principali misure del piano i4 0

Credito d’imposta per attività di ricerca, sviluppo, innovazione e design

OBIETTIVO

Stimolare la spesa privata in Ricerca, Sviluppo e Innovazione tecnologica per sostenere la competitività delle imprese e favorire i processi di transizione digitale e nell’ambito dell’economia circolare e della sostenibilità ambientale.

BENEFICI E CARATTERISTICHE

Si proroga fino al 2022 la disciplina relativa al credito d’imposta per gli investimenti in attività di ricerca e sviluppo, innovazione tecnologica e altre attività innovative introdotto dalla Legge di Bilancio 2020. Contestualmente, vengono apportate modifiche volte a chiarirne l’ambito applicativo, tra cui l’ammissione delle spese per contratti di ricerca extra muros nella determinazione della base di calcolo del credito d’imposta.

  • Fruibile attraverso compensazione in 3 quote annuali di pari importo, a partire dal periodo di imposta successivo a quello di maturazione.
  • Viene introdotto l’obbligo di asseverare la relazione tecnica per assicurare maggiore certezza alle imprese sull’ammissibilità delle attività svolte e delle spese sostenute.
  • Il beneficio è cumulabile con altre le altre misure che agevolano investimenti in beni materiali, immateriali, ricerca e formazione 4.0.