legislazione ambientale

Sostanze

Sezione dedicata all’approfondimento delle principali disposizioni comunitarie sulla gestione delle sostanze di interesse per il settore elettrotecnico ed elettronico

 

sostanze ozonolesive

Dal 1 gennaio 2010 è in vigore il Regolamento 1005/2009/CE sulle sostanze che riducono lo strato di ozono. Esso sostituisce ed integra il vecchio Regolamento 2037/2000/CE, che viene abrogato, e riguarda tutti i refrigeranti clorurati (CFC e HCFC) e gli halon.
Questo Regolamento conferma le disposizioni del precedente riguardo la completa eliminazione dei refrigeranti HCFC, sia per quanto riguarda la commercializzazione che l’utilizzazione nelle apparecchiature di refrigerazione e condizionamento.

Il regolamento stabilisce le norme in materia di produzione, importazione, esportazione, immissione sul mercato, uso, recupero, riciclo, rigenerazione e distruzione delle sostanze che riducono lo strato di ozono e dei prodotti e apparecchiature che contengono o dipendono da tali sostanze.

Le principali disposizioni contenute nel Regolamento fissano a partire dal 1° gennaio 2010 i seguenti divieti:

  • produzione di CFC, HCFC e halon
  • immissione sul mercato e uso di CFC, HCFC e halon vergini
  • immissione sul mercato di prodotti e apparecchiature che contengono CFC e HCFC

A livello nazionale il 27 settembre 2013 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legislativo 13 settembre 2013, n. 108 recante la disciplina sanzionatoria per la violazione delle disposizioni derivanti dal Regolamento 1005/2009/CE.